Sfida biologica per un anno #7

Stiamo piano, piano giungendo alla fine del percorso biologico che mi sono impostata di seguire da gennaio 2019. Cosi ho deciso che continuerò con la mia strepitosa avventura in quanto, è un mondo molto interessante e pieno di cose che ancora devo scoprire (e imparare).

Durante quest’anno di scoperta ho un po’ tralasciato alcune sezioni del blog, ma ho continuato con le mie personali ricerche, documentazioni ed esperimenti… Purtroppo il tempo dell orto e terminato, qui in Svizzera il clima non mi consente di fare coltivazioni invernali e per ora non ho una serra. Fare l’orto per me quest’anno è stata un’attività molto rilassante e sopratutto molto gratificante! Produrre in casa i propri prodotti a km 0 è fantastico! Tu dà la possibilità di raccogliere prodotti freschi e di cucinarli subito, così che quello che mangi conserva il 100% dei suoi potenziale vitaminico e proteico. E poi devo confessarvi che coltivare da me le verdure mi spronava a cucinare e provare nuove ricette!

I miei cambiamenti

Per quanto riguarda i prodotti biologici, in casa come ben sapete, non ho più nulla di ”raffinato” o che contenga conservanti o coloranti, cerco di privilegiare prodotti naturali, materie prime grezze che non hanno subito trattamenti chimici. Ho perfino tolto del tutto lo zucchero che è stato rimpiazzato con il miele, prodotto altamente proteico e nutriente.

I cosmetici che uso al momento, sono tutti Vegan e molti sono stati tolti del tutto, tranne una gamma che adoro, che ho trovato in versione mini-size ( l’ unico vizio rimasto) e non sto parlando di L’Ocitanne che purtroppo oltre ad un prezzo eccessivo, trovo consumi troppi in packaging.

Si tratta invece della linea di Pascal Morabito di Parigi

L’ho trovata un po’ per caso in uno dei tanti alberghi in cui ho soggiornato nei miei viaggi, e dopo averla provata ragazze, me ne sono subito innamorata. Facendo poi altre ricerche ho trovato tutta la gamma in full size, che vengono ricaricate. Una delle mie “manie” sono questo tipo di confezioni, sono assolutamente pazza per le filalette!

Trovate struccanti, detergenti, shampoo, lozioni idratanti, cristalli da bagno e altre “diavolerie” che spero vi facciano innamorare come è successo a me. Qui trovate maggiori informazioni: https://pascalmorabito.com/

Una bottiglia di 250 ml e pari a 25 E .

Per quanto riguarda il resto sono diventata molto ristretta!
Prossimamente proverò il succo d’uva fatto in casa, bevanda che mi intriga tantissimo perché e la prima volta che mi cimento nella preparazione di succhi fatti in casa… se l’esperimento riuscirà, potrebbe diventare una delle prossime cose da fare in casa da mettere in lista oltre alla passata di pomodoro che ho già fatto (e che ho messo via per l’inverno).

Voi che prodotti fate in casa ? Raccontatemelo nei commenti

Share:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: