Sfida : prodotti biologici per un anno #3

Continua la mia scoperta di prodotti biologici… Sto imparando cose nuove e mi sto proprio facendo una “cultura” in merito…. Davvero una bella novità per me. Anzi, sapete che vi dico? Sono quasi più a mio agio cosi, piuttosto che andare a fare spesa e comprare solo prodotti industriali! Credo che quando si intraprendono certi processi di cambiamento, poi sia difficile, tornare indietro.

Tra l’altro, ho notato come la mia pelle stia molto meglio! E anche il mio stomaco! 

Durante queste mio primo inizio di sfida, ho notato che oltre al benessere del mio “borsellino”, sto anche molto meglio fisicamente. Nel senso che ho meno prurito, meno rossori e sopratutto la sera e la mattina non mi prude più la schiena… E non vi dico che sollievo sia per me! Era davvero una cosa fastidiosa e dolorosa…. Un tormento! Ho anche introdotto nuovi alimenti nella mia dieta, che faccio in casa (e che vi spiegherò prossimamente in un articolo).

 Mangio principalmente alimenti biologici, o comunque prediligo cereali, legumi, frutta e verdura. Di mio, non sono una grande mangiatrice di pasta come di carne. Non perché sono capricciosa, ma perché il mio organismo non lo richiede… Divento molto più golosa davanti alla frutta di stagione anziché ad una bistecca succosa o ad un entrecote… Non sono attratta così tanto nemmeno dalle patate, non provo nessun interesse mangiandole, anche se molti qui in Svizzera mangiano patate tutti i giorni…

Anche a colazione, mangerei già insalate o frutta! Mi piacciono proprio tanto.

Tra l’altro sono allergica alle uova crude, ed ho imparato ad usarle veramente poco nella mia alimentazione anche da cotte. 

Prediligo tisane o tè, (ne bevo davvero tantissime!) molta acqua aromatizzata con limoni o altri agrumi (che sapete adoro) o frutti lasciati ”macerare” al suo interno, in modo da ricavarne le proprie vitamine e sali minerali importanti per il nostro corpo.

Vi confido un piccolo “segreto”: prima di sposarmi, ero vegana.  sembrare strano, ma poi dopo sposata, ho “preso” un po’ le abitudini di mio marito ed ero ritornata a magiare carne. Ora quindi non sono più vegana, non ne sento la necessità anche se so di sbagliare, perché il modo in qui vivevo prima era nettamente più salutare e sopratutto mi piaceva… Ma nella vita credo sia importante sperimentare cose nuove e scendere a compromessi.

Ovvio che ai miei animali do il cibo realizzato a posta per loro…. anche se cerco comunque di variare, e a Thessa ( il mio cane ndr) per merenda mangia sempre un pezzo di mela o d’estate una fettina di anguria (va proprio pazza per l’anguria!)

E voi ragazze, raccontatemi… Avete mai sperimentato qualche tipo di “crisi” alimentare, o magari avete intrapreso come me una sorta di sfida, provando prodotti biologici diversi per un periodo di tempo? 

Molte persone che non sono molto informate in merito,  qualificano la scelta di diventare vegani, come l’inizio di una qualche forma di anoressia, ma io la chiamo in modo diverso: è una scelta personale di nutrimento, nel senso che mangio ciò che mi richiede il mio corpo eliminando alcuni alimenti che per quanto buoni, so non essere salutari o “giusti” per me.

Voi cosa mangiate? Qual è la vostra routine alimentare, le vostre abitudini e perché no, le vostre fissazioni? 

Che tipo di colazione fate? Raccontatemelo nei commenti! Non vedo l’ora di leggervi…

Gli ultimi articoli inseriti:

Share:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: